Biografia

N°1 (biografia provvisoria da rivedere con calma)

La famosa “Velina bionda” dell’edizione di Striscia la Notizia 2001-02, nasce il 12 gennaio 1980 vicino a Lecce.

Prima di essere scelta da Antonio Ricci per partecipare all’ambita trasmissione (in un ruolo che in questi ultimi anni si è rivelato anch’esso fra i più ambiti d’Italia), Maddalena viveva a Presicce, in provincia di Lecce, insieme al suo saldo nucleo familiare: la mamma Isabella, il fratello Tony (futuro avvocato) e l’adorato cane Tequila.

Trascorre l’infanzia e l’adolescenza a Presicce quando, a diciassette anni, vince il suo primo concorso importante, aggiudicandosi il primo premio di Miss Wella Umbria.
Le cronache raccontano poi che solo due anni dopo Maddalena parteciperà per gioco, in fondo credendoci poco anche lei, alle selezioni delle nuove veline per Striscia. Nonostante la concorrenza di altre mille bionde, poche settimane dopo viene ufficialmente assunta a Striscia la Notizia. E’ la svolta definitiva della sua carriera, l’entrata nel mondo dello spettacolo dal portone principale.

Con saggia decisione, però, decide anche che vuole continuare gli studi, dopo il conseguimento della maturità classica. Si iscrive così alla Facoltà di Giurisprudenza. A questo proposito, ha infatti dichiarato: “Bene, dopo tutti questi numeri posso finalmente dirvi che sono contentissima di essere diventata “Velina”, tuttavia ritengo che lo studio rivesta un ruolo fondamentale nella vita di ognuno”; anche se lei stessa ha ammesso di di recente avere ormai poco tempo da dedicare allo studio, assorbita com’è dai mille impegni che la celebrità le ha donato.

Fra i servizi fotografici che l’ hanno immortalata, famosissimo è diventato quello del Febbraio 2000 con la collega Elisabetta Canalis (la Velina mora del programma). In seguito, è apparsa su varie altre riviste come “Chi”, “Fit for Fun”, “Sorrisi e Canzoni Tv” e altre ancora. Anche in televisione la sua presenza è stata costante (con brevi interviste o servizi a lei dedicati), passando da Buona Domenica a Quelli che il calcio, da Fuego a Verissimo.

Maddalena si trasferisce in pianta stabile a Milano. Poco si sapeva della sua vita privata, prima che diventasse nota la sua relazione con Enzo Iacchetti.

E’ appassionata di moto, tanto da essere un vero e proprio centauro: fra i suoi vizi preferiti ci sono i dolci, dal cioccolato ai biscotti. E’ una grande tifosa del Lecce.

Maddalena ama leggere, sia i classici che la letteratura contemporanea, con una inclinazione per Seneca e Oscar Wilde, mentre in campo cinematografico le sue preferenze vanno a Roberto Benigni.

Forte della sua notevole esperienza in fatto di televisione, acquisita in così breve tempo, Maddalena Corvaglia dopo “Striscia” ha condotto una striscia quotidiana dedicata alla fortunata trasmissione di Italia Uno “Operazione Trionfo” (2002) condotta da Miguel Bosè.

E’ dopo questo periodo che la relazione con Enzo Iacchetti viene ufficializzata, durante una puntata del Maurizio Costanzo Show.

Poi Maddalena passa a Rete 4. Diventa inviata speciale per due edizioni di Alberto Castagna nel suo storico “Stranamore”. Co-conduce insieme a Davide Mengacci “La Domenica del Villaggio”, programma domenicale di Rete 4.

Nel 2005 torna a “Strisca la Notizia” con l’ ex collega Elisabetta Canalis: le due questa volta conducono il programma per una settimana.

Nel 2006 conduce “Sanremo Lab giovani” ed è speaker radiofonica per R101, in cui conduce “Pop Cafè” (con Giancarlo Cattaneo). Durante l’estate conduce con Max Novaresi il noto concorso “Miss Muretto” di Alassio.

Alla fine dell’anno esce un suo calendario per Max, dove a causa dei pochi veli utilizzati nelle foto, pare che la relazione con il compagno Iacchetti sia messa a dura prova, e pare che lui abbia ripiegato consolandosi con Elisa Triani, altra molto giovane fanciulla, ex letterina di Passaparola.

—-

anche perche ne so piu io di sua madre