LA BIONDA ALLA RISCOSSA

Ex veline
La bionda alla riscossa
Dopo quattro anni passati alla scuola di “Striscia”, la ex velina Maddalena Corvaglia debutta come conduttrice. E si confessa: un calendario come la Canalis? Chissà…

di Daniela Giammusso

Maddalena Corvaglia - Una bionda grintosa

È bella, frizzante, “malata” per la cioccolata, ma soprattutto simpatica. Maddalena Corvaglia, ovvero l’ex velina bionda di “Striscia la notizia”, è cresciuta. Dopo tre anni passati a suon di stacchetti alla scuola di Antonio Ricci, ha debuttato come conduttrice delle finestre quotidiane di “Operazione Trionfo”. E mentre la sua ex compagna Elisabetta Canalis si spoglia per un calendario, lei a sorpresa confessa: «sono innamorata da due anni».

Maddalena, lei si è sempre dichiarata single, tanto da posare in un servizio fotografico come la Bridget Jones della televisione italiana. Poi, meno di un mese fa, dichiara di essere sentimentalmente legata da due anni. Qual è la verità?

«È vero mi sono sempre professata single, ma bisogna leggere tra le righe. La single, per definizione, è una donna che non convive con un uomo. E allora chi più di me, così gelosa dei suoi spazi e dei suoi tempi, può essere definita single? Ciò non vuol dire che nella mia vita non ci sia un compagno, al contrario da due anni vivo una bellissima storia. Se poi non ne ho mai parlato, è solo per proteggere la mia vita privata».

E il fortunato chi è, appartiene al mondo dello spettacolo?

«Questo non è importante. Non faccio gossip sulla mia vita».

Nozze in vista?

«Assolutamente no. Per il momento penso al lavoro».

Lasciata “Striscia la notizia” è stata promossa conduttrice della finestra quotidiana di “Operazione Trionfo”. Ma quest’estate non si parlava anche di una rubrica Meteo e del rotocalco “Sipario” su Rete 4?

«Sono notizie che anche io, come voi, ho appreso dai giornali. Anzi, da mia mamma, perché quando se ne parlava ero in vacanza ai Caraibi. Una volta tornata in Italia, la situazione sembrava ferma, quando un giorno mi chiama il mio agente: “Maddalena prepara i bagagli che da domani lavori a Roma”. Non me lo sono fatta ripetere due volte e il giorno dopo ero già in onda con la striscia di “Operazione Trionfo”».

Come si sente per la prima volta senza l’ala protettrice di Antonio Ricci?

«All’inizio mi sembrava strano, perché quella di “Striscia” è davvero una grande famiglia, pronta a difenderti in ogni occasione. Ma prima di andar via, Ricci mi ha rassicurato che per qualunque cosa potrò sempre contare su di loro. Ora sono contenta, certo il mio spazio a “Operazione Trionfo” è piccolo, ma sono in video tutti i giorni, proponendo semplicemente me stessa. Insomma, è un’ottima occasione per crescere».

Professionalmente, cosa sogna?

«Più di tutto il cinema, ma so che la strada è lunga e piena di studio. In tv, come meta guardo Lorella Cuccarini, una donna veramente completa. Come lei, vorrei saper fare un po’ di tutto, magari per approdare a un contenitore come “Buona Domenica”».

Intanto due nuove veline, Elena e Giorgia, hanno debuttato a “Striscia”. Le ha conosciute?

«Sì, mi fanno tenerezza, perché mi ricordano com’ero quattro anni fa. Anche io mi ritrovavo spaesata, in una grande città dove non conoscevo nessuno. Ma per un trampolino come “Striscia” ne è valsa davvero la pena. Certo, poi ci vuole molto studio, perché essere valletta a vent’anni va bene, ma a trenta ci si aspetta che tu sappia fare anche altro».

Sente la concorrenza?

«In giro è pieno di belle ragazze. Oggi cerco di costruirmi una strada diversa, di lasciare una mia impronta».

In questi giorni è uscito il calendario senza veli della sua ex compagna Elisabetta Canalis. Lo ha visto?

«È bellissimo, ma d’altronde, con una protagonista come lei, era difficile realizzarne uno brutto».

L’anno scorso avevate posato insieme per i dodici mesi di GQ, ma erano scatti molto più casti. Perché Elisabetta ha scelto di spogliarsi?

«All’inizio era molto titubante, prima diceva di sì, poi cambiava idea, come fa sempre. Ne abbiamo parlato insieme ed io le ho elencato i pro e i contro. Alla fine ha accettato: è stata una scelta lavorativa che a questo punto della sua carriera pensa possa giovarle. Ciò non vuol dire che sia una ragazza senza valori».

Ma Bobo Vieri ne sarà stato contento?

«Se non lo dice lei, figuriamoci se lo faccio io».

Lei poserebbe senza veli?

«Nella vita non bisogna mai dire mai, però sono sincera: oggi mi vergognerei troppo».

Che rapporto ha con il suo corpo?

«Come tutte le donne, ho giorni in cui mi guardo allo specchio schifata e altri in cui mi dico “beh, dopo tutto non sei tanto male”. Detesto le mie ginocchia, ma adoro la pancia piattissima».

Ma lo sa di essere un sex symbol?

«Che parola grossa! No, non mi ci sento».

Eppure è una donna molto corteggiata. Un fan le ha persino regalato una motocicletta.

«È vero, la popolarità aiuta e, anche se io non sono cambiata, la gente verso di me ha un atteggiamento diverso, molto più affettuoso e gentile. Ma quello della moto è stato un evento clamoroso! Me la donò Claudio Baudazzi, un dolcissimo settantenne romano, che segue me ed Elisabetta sin dalle prime puntate di “Striscia”. Credo abbia registrato anche tutte le nostre ospitate in altri programmi; più volte ha comprato spazi pubblicitari su quotidiani per complimentarsi con noi; e un giorno è arrivata anche una Honda 600. Mi è sembrato troppo e infatti non l’ho accettata. Ora siamo diventati amici, mi scrive spesso e ha capito che per rendermi davvero felice non servono regali costosi, basta un po’ di cioccolata. Davvero, non conosco nient’altro che procuri tanta gioia quanto un barattolo di Nutella».

Ma tra un cesto di rose rosse e uno di Nutella?

«Fosse anche un camion, non c’è paragone: scelgo la Nutella».

Sul colonnino di destra, le foto di Maddalena Corvaglia e Elisabetta Canalis

06.11.2002 da un articolo di espressonline

questa foto non c’entra nulla con l’articolo ma piace a nairod


– unofficial site – sito realizzato da LUPETTO

Continuando ad utilizzare il sito e scorrendo questa pagina, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni sui cookie

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi